GJENESI (1:1-10)

Letôr: Bons. Andrea Bruno Mazzocato

Gjenesi

LIS TRADIZIONS DE STORIE PRIMITIVE

Creazion

11Tal imprin Diu al creà cîl e tiere. 2Ma la tiere e jere un vuluç e vueide, gnot fonde e jere sul mâr, e il spirt di Diu al svualampave parsore des aghis.

3Diu al disè: “Ch’e sedi la lûs” e la lûs e comparì. 4Diu al viodè che la lûs e leve ben e al metè la lûs di une bande e il scûr di chê altre. 5Diu al metè il non di dì a la lûs e di gnot al scûr. E passà une sere e une buinore: prime zornade.

6Diu al disè: “Che si planti la volte dal cîl tal mieç des aghis e ch’e dividi chestis aghis di chês altris”. E cussì al sucedè. 7Diu al fasè la volte dal cîl ch’e divît lis aghis che a son sot de volte dal cîl di chês che a son sore de volte dal cîl, 8e Diu al metè a la volte il non di cîl. E passà une sere e une buinore: seconde zornade.

9Diu al disè: “Lis aghis che a son sot dal cîl che s’ingrumin dutis intun puest e che al vegni fûr il teren” e cussì al sucedè. 10Diu al metè il non di tiere al teren e il non di mâr a lis aghis ingrumadis, e Diu al viodè che al leve ben.